Cerca
  • IVAN CALLIGARIS

Dubai, scavate 300 tonnellate di spazzature per recuperare il portafogli smarrito

I dipendenti della società locale di gestione dei rifiuti, sono intervenuti come eroi per recuperare con successo il sacchetto, nero, che conteneva il minuscolo portafoglio sepolto sotto 300 tonnellate di spazzatura.


Louie Gabilagon, un senior manager di Bee'ah coinvolto nell'operazione di recupero del portafogli, ha descritto il recupero come un ago in un pagliaio. Gablilagon ha detto che sono entrati in azione immediatamente dopo che una donna li ha contattati intorno alle 10 del 27 dicembre per dire di aver accidentalmente gettato il portafoglio in un cassonetto nella zona di Al Fayhaa di Sharjah la notte precedente, "Il tempo era essenziale poiché erano trascorse diverse ore. Sulla base della descrizione della località, abbiamo localizzato il camion che aveva trasportato il cassonetto alla nostra stazione di trasferimento nell'area industriale 12. È stata quindi costituita una squadra per rovistare tra 300 tonnellate di spazzatura. Era una scorta così grande che abbiamo dovuto portare un escavatore gommato per spargere la spazzatura in modo che gli operai potessero setacciarla. Alla fine, uno di loro ha tirato fuori il portafoglio e lo ha sollevato come un prezioso trofeo. La donna presente sulla scena è crollata quando ha visto quello spettacolo. È stato un momento emozionante", ha detto Gablilagon.

Il portafoglio conteneva contanti, carte bancarie, carta d'identità degli Emirati e le credenziali professionali della donna.

"Non ho parole per ringraziare le meravigliose persone di Bee'ah che hanno fatto di tutto per riunirmi con il mio portafogli. Quello che hanno fatto è davvero incredibile, soprattutto perché lo hanno fatto con un sorriso", ha detto la donna, che non vuole essere nominata.


38 visualizzazioni0 commenti